3 Apr '12
0 Shares

Scuole, notebook invece dei libri di testo

notebook a scuola

notebook a scuola

La notizia in sé non è nuova, però mi piace. Da quanto tempo diciamo che sulle schiene dei ragazzini, giovani scolari di oggi, pesano zaini di oltre dieci chili che rovinano la schiena e la postura?

E che i libri costano troppo? Spezzo una lancia per gli editori, esserlo al giorno d’oggi non è facile, ci sono costi altissimi, ma sul bilancio familiare il costo dei libri scolastici incide ogni anno.

Il notebook coniuga il risparmio con l’amore per la tecnologia dei ragazzini di oggi. Chi di loro non ama usare il computer? A fronte del pagamento di un noleggio ogni ragazzo  può avere il suo, sul quale sono contenuti tutti i libri scolastici.

Inoltre chi di solito usa la scusa del “quaderno dimenticato a casa” non potrà più farlo. I compiti saranno registrati direttamente nel computer.

Chi si sottrae al lavoro verrà messo alle strette. Noi genitori risparmieremo e i ragazzi potranno utilizzare le loro conoscenze tecnologiche e anche migliorarle. Mio figlio è più bravo di me, però è anche logico.

Siamo nell’era della tecnologia e questo è il futuro quindi risparmiamo e forniamo ai ragazzi strumenti utili per lanciarsi nel mondo del lavoro. I libri di carta? Io li adoro! E sono certa che continueranno ad esistere, anche se utilizzati in modi diversi.

 

 

photo credits | bgr

About Marina

Related Posts

Lascia un commento