29 Lug '16

marinagalatioto

Marina Galatioto, scrittrice e blogger, giornalista e sceneggiatrice scrive per molte riviste di narrativa femminile, collabora con alcuni settimanali e scrive su moltissimi blog online. Si occupa di social media e marketing per aziende e sta organizzando alcuni corsi di scrittura online e per farsi conoscere.

0 Shares

Indicizzare Sito o Pagina, come fare

Indicizzare Sito

Cosa significa indicizzare sito o indicizzare pagina? Come si fa? A cosa serve? Ecco come migliorare la posizione del proprio sito o blog all’interno della rete.

Abbiamo detto addio a Google Page Ranking, personalmente senza troppo dispiacere, ora vediamo come migliorare il posizionamento del blog con l’ indicizzazione delle pagine.

Esatto, perchè non si indicizza tanto il blog quanto le pagine e ogni pagina, per essere indicizzata, deve rispondere a certi canoni e criteri.

Come indicizzare sito: ogni pagina

Come prima cosa tieni presente che non indicizzi il sito, ma le pagine o gli articoli, quindi creare tante pagine o post con lo stesso titolo non ti aiuta.

Piuttosto scrivi tanti post su argomenti differenti, o sullo stesso argomento utilizzando parole chiave differenti, in modo da avere un più ampio ambito di ricerca.

Per esempio se parliamo di page ranking puoi scrivere un post dal titolo PageRank è un altro con titolo Page Rank. La differenza è minima, ma le persone cercano questo argomento digitando in modi differenti.

Sapevi che spesso quando acquistano i domini le compagnie acquistano anche domini per il loto nome sbagliato? Sai che moltissime persone quando cercano Facebook scrivono feisbuk? Sono migliaia letteralmente.

Quindi come puoi capire scrivere in modo differente ti aiuta a coprire un più vasto pubblico di persone che potrebbero essere interessate.

Certo non sto inventando l’acqua calda o dicendoti chissà quali segreti, ma è evidente che se sei in grado di indicizzare le tue pagine nel modo corretto molti più visitatori le troveranno.

In uno dei miei blog c’è un articolo che attira letteralmente migliaia di persone. Un solo articolo, figurati cosa succede quando hai tante pagine ben indicizzate. I numeri arrivano.

Altro punto importante è il TITOLO con il quale devi arrivare a far comprendere di cosa parla l’articolo. Facciamo un esempio. Quante volte è ricercato il nome di un’azienda che produce (o vende) abbigliamento? Magari stiamo pubblicizzando l’azienda di cui sopra per farle avere più visual è più clientela.

Puoi inserire il suo nome nel titolo, ma se non rendi l’idea di cosa proponi difficilmente arriveranno i numeri di cui parlavamo.

Esempio pratico

Diciamo che l’Outlet dei Sogni vende a prezzi scontatissimi. Perfetto! Ma quante persone lo conoscono? Se associamo al punto vendita la parola abbigliamento firmato va molto meglio.

può sembrare banale, ma funziona.

Detto questo vi esorto a utilizzare parole differenti, non sempre la stessa, sono punto focale dei vostri articoli.

Altri valori che fanno valere un sito sono:

  • Età dello stesso, cioè da quanti anni è aperto,
  • fonti autorevoli che lo citano,
  • scrivere articoli interessanti e originali,
  • nessuna scopiazzatura,
  • pubblicare spesso (un blog è sempre meglio di un sito statico),
  • bassissimo indice di oscurità,
  • avere una pagina di destinazione (5.000 parole sarebbero l’ideale, non scendete sotto le 1.800, min 1.500)
  • avere pagine chiamate in gergo “pietre angolari” o contenuti cardine,
  • Essere presenti sui social dove postate ciò che pubblicate.

Spero di essere stata utile e di averti spiegato con sufficiente chiarezza cosa significa indicizzare sito.

Segui gli articoli del blog su Facebook,TwitterPinterestTumblrInstagramGoogle+ sulle mie pagine o quelle di MondoBlogger  o ComeScrivere.

About marinagalatioto

Marina Galatioto, scrittrice e blogger, giornalista e sceneggiatrice scrive per molte riviste di narrativa femminile, collabora con alcuni settimanali e scrive su moltissimi blog online. Si occupa di social media e marketing per aziende e sta organizzando alcuni corsi di scrittura online e per farsi conoscere.

Related Posts

Lascia un commento