16 Nov '12
0 Shares

Grazie, educazione sociale

dire grazie

dire grazie

Avete mai notato come ci siano alcune persone che fanno fatica a ringraziare? O a salutare? Che gradiscono favori, però non ne fanno? Anzi, sembra quasi che farli a loro sia un dovere? È una delle cose che, devo ammetterlo, sopporto di meno.

Se poi sei antipatico a qualcuno, a torto o a ragione, di sicuro ti copia oppure approfitta di quanto puoi insegnarli, ma figuriamoci se lo ammette. Arrabbiarsi? Non ne vale la pena, magari potremmo pensare che tutto sommato dovremmo esserne fieri e orgogliosi.

Se ci copia vuol dire che in qualche campo ci ritiene meglio di lui, o lei. Non si copia da chi si ritiene incapace! Giusto? Se questo è anche vero però sarebbe comunque carino dire grazie. Magari anche quando non serve perchè in ogni caso mette di buon umore e ci si sente più ben disposti.

Come quando tieni aperta la porta a qualcuno o ti fai in là sul marciapiedi per lasciar passare.

È vero che si passa la maggior parte della vita pensando ad altro, si è distratti da pensieri e incombenze, però credo e l’ho sempre creduto, che un pizzico di cortesia, di interesse e riguardo verso le altre persone non possa che creare un mondo migliore, che ne dite? lo pensate anche voi? o sono solamente io?

A volte sembra siano gli scorbutici e i maleducati a vincere, ma la vita per fortuna è un gioco lunnnnnngo e c’è sempre tempo. C’è anche da dire che spesso chi è sempre infastidito e lamentoso non se ne rende conto… che lo sia anche io!?!?!!?

 

photo credits | marinagalatioto

About Marina

Related Posts

Lascia un commento