8 Mag '12
2 Shares

Déjà Vu, un racconto da leggere

deja vu marina galatioto

deja vu marina galatioto

Questo racconto si intitola Déja vù, il primo che mi hanno pubblicato, una splendida soddisfazione!

“Irene l’aveva invitata a quella festa con l’intento di farle conoscere qualcuno e lei aveva cercato in tutti i modi di non andarci. Purtroppo l’amica non si era data per vinta e aveva smontato ogni suo pretesto. Ora era lì, seduta sul divano con un bicchiere tra le mani.

La musica assordante e il vociare di tutte quelle persone, troppe anche per il salone di Irene, la infastidivano.

Decisamente troppa gente per i suoi gusti. Accidenti!, perchè si era lasciata convincere? Era una delle solite feste organizzate dall’amica. Invitava sempre più persone di quante la sua casa potesse ospitare.

Stavolta però c’era qualcosa di peggio. Da quando era arrivata aveva la netta sensazione che qualcuno la stesse osservando. Un’idea abbastanza assurda considerando il caos che regnava in quella casa.

Comunque si sentiva a disagio e con l’impressione di non essere certa di dove si trovasse. La voce dell’amica la riscosse. – Cris, voglio presentarti Matt, un mio amico.

Lei alzò la testa decisa a dire a Irene cosa pensasse di quella festa e di quanto poco le importasse di fare la conoscenza dei suoi amici, ma le parole non le uscirono di bocca.

La sua attenzione fu catturata dall’uomo che stava accanto all’amica. Capelli scuri, occhi di un blu intenso, l’ombra della barba… e una strana, stranissima sensazione. Dove l’aveva già visto?

Era convinta di conoscerlo da molto, molto tempo. Si rese conto d’essere rimasta lì, con la bocca aperta, a fissarlo. Perdipiù lui se n’era accorto. – Mi scusi, non è la mia serata – mormorò.

– Un vero peccato. Credevo d’aver trovato qualcuno con cui scambiare quattro parole. Qui c’è troppa gente per me, troppo frastuono.

– Ehi! è la mia festa, per favore non snobbatela troppo! – la difese Irene.

Cris fece un mezzo sorriso. Quella voce…

– Mi rendo conto che possa sembrare scontato, ma ci siamo già visti da qualche parte? – trovò il coraggio di chiedergli.

per problemi di spazio, continua domani …

(racconto pubblicato integralmente sulla collana BlueTango, romanzi editi da Le Onde che uscivano in edicola tutte le settimane).

 

 

About Marina

Related Posts

There is One Comment.

  1. Pingback: 24 Giugno, Giorno delle Fate - Il Blog di Alice

Lascia un commento