15 Feb '16

marinagalatioto

Marina Galatioto, scrittrice e blogger, giornalista e sceneggiatrice scrive per molte riviste di narrativa femminile, collabora con alcuni settimanali e scrive su moltissimi blog online. Si occupa di social media e marketing per aziende e sta organizzando alcuni corsi di scrittura online e per farsi conoscere.

0 Shares

Strategia Aziendale: Creatività, Innovazione, Imprenditorialità

Creatività innovazione imprenditorialità strategia aziendale

Creatività innovazione imprenditorialità

In cosa consiste la strategia aziendale? Sapevi che molti sostengono che la creatività è alla base dell’innovazione e dell’imprenditoria? Ecco perchè.

Spesso le persone tendono a pensare che la creatività sia necessaria solamente per scrivere un buon romanzo o la fiaba della buona notte per i bambini.

In realtà la creatività è alla base dell’innovazione e dell’imprenditoria. A volte sono proprio le soluzioni creative a dare nuovo impulso ad aziende, professioni, progetti e non solo.

Un’idea creativa nasce da un individuo e molte volte è ostacolato da chi ha attorno. Per portarla avanti deve avere un ottimo grado di perseveranza per andare oltre le barriere che incontra sul cammino.

Molto spesso nella società sono le persone creative ad avere la peggio, ad essere emarginate, ad essere viste come “diverse” e talvolta problematiche.

Perchè parliamo di strategia aziendale

Semplice. Le Start-Up ovvero le nuove aziende, nascono da idee. Steve Jobs aveva solo un’idea all’inizio, così come tanti altri che hanno dato vita ad automobili, computer, macchine fotografiche e quant’altro.

Tutti loro avevano una visione, ma molti non hanno trovato, all’inizio, la giusta approvazione, il giusto appoggio e hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie per andare avanti nonostante tutto.

Sapevi che George Lucas, quando propose alle case cinematografiche il suo Guerre Stellari ricevette solo rifiuti e porte in faccia? Pensavano non fosse tempo per quel genere di film. Era il 1977 quando uscì il film che realizzò con la Lucas Film, visto che nessuno l’aveva voluto.

E oggi a distanza di quasi quarant’anni guarda che ne è stato: un successo di proporzioni epiche.

La Rowling, di Harry Potter aveva un bambino piccolo da sfamare ed era mantenuta dai servizi sociali scozzesi. Il primo editore cui si è rivolta non ha voluto pubblicare il suo libro, non lo riteneva bello. Adesso è più ricca della regina d’Inghilterra e fa moltissime donazioni per le ragazze madri.

Invece di pensare a quanti non c’è la fanno focalizziamo l’attenzione su chi ce l’ha fatta, prendiamolo come esempio è diamoci dentro. Impegniamoci per raggiungere i nostri obiettivi e solo la creatività ci porterà aldilà delle barriere.

Purtroppo la nostra società accoglie con poco favore la creatività e inizialmente non la capisce, ma se ci aspettiamo consenso finiremo per fallire.

Ognuno di noi “creativi” DEVE avere una una identità, un suo sogno è focalizzarci l’attenzione. No deve mai perderlo di vista, non DEVE dare retta a chi gli suggerire di mollare, magari è qualcuno che ha già fallito e non ha più speranze.

Non si deve vivere secondo le aspettative sociali, ma secondo ciò che abbiamo dentro. Per questo sostengo sempre che fare un lavoro che ci piace è il modo per essere felici, per vivere meglio.

La creatività è un bene prezioso e se la metti in ogni cosa che fai avrai una vita molto migliore. Non potrei mai essere diversa da come sono, non potrei smettere di scrivere così come di respirare senza sentirmi morire dentro.

La creatività cambia il mondo, lo rende migliore ed è alla base della strategia aziendale di un manager di successo.

Ti è piaciuto questo articolo sulla creatività, innovazione e imprenditorialità? Condividilo sui Social.

Vuoi contribuire all’articolo? Lascia un commento.

Puoi seguire gli articoli del blog su Facebook, Twitter, Pinterest, TumblrInstagram,Google+ sulle mie pagine o quelle di MondoBlogger o ComeScrivere.

About marinagalatioto

Marina Galatioto, scrittrice e blogger, giornalista e sceneggiatrice scrive per molte riviste di narrativa femminile, collabora con alcuni settimanali e scrive su moltissimi blog online. Si occupa di social media e marketing per aziende e sta organizzando alcuni corsi di scrittura online e per farsi conoscere.

Related Posts

Lascia un commento