20 Nov '14

marinagalatioto

Marina Galatioto, scrittrice e blogger, giornalista e sceneggiatrice scrive per molte riviste di narrativa femminile, collabora con alcuni settimanali e scrive su moltissimi blog online. Si occupa di social media e marketing per aziende e sta organizzando alcuni corsi di scrittura online e per farsi conoscere.

0 Shares

Lavoro come reagire ad una critica

come scrivere un curriculum vitae

Ti è mai capitato nel tuo lavoro di ricevere una critica? Un commento negativo che ti ha messo di malumore o fatto dubitare della validità del tuo lavoro o della tua professionalità?

Un filosofo americano una volta ha detto che solo le persone che fanno qualcosa possono sbagliare, chi ozia non sbaglia mai.. non fa nulla! Una persona attiva ha più possibilità di sbagliare, si occupa di tantissime cose.

Ma se questo non è sufficiente a consolarvi è indubbio che qualunque cosa si faccia si può andare incontro a commenti e valutazioni positive quanto a critiche e valutazioni negative.

Tutte, indipendentemente dal tipo, vi fanno avere pubblico e risonanza!

Non ricordo chi in passato, scrisse che l’importante è che se ne parli, in bene o in male non importa, ma che se ne parli. Avete presente qualche orribile pubblicità che però siamo andati avanti a commentare per quanto la ritenessimo brutta? Beh, in effetti non solo ci è rimasta impressa la marca, ma ne abbiamo anche fatto oggetto/soggetto della nostra conversazione.

Un commento positivo (o negativo) può generare interazione.

Ma perchè le persone criticano aspramente il lavoro altrui arrivando persino a fare commenti denigratori e cattivi?

Al mondo ci sono due tipi di persone solamente: quelle intelligenti e quelle che non lo sono che possono essere classificate anche in persone positive e persone negative.

Con le prime vale la pena interagire, con le seconde no e prima te ne liberi meglio stai.

Le persone poco intelligenti, non si sa per quale strano motivo, sono anche negative e in maggioranza rispetto alle persone intelligenti e non sono io a dirlo, ma è una convinzione generalizzata.

Chi non è molto intelligente è convinto senza ombra di dubbio, della sua immensa bravura. Non gli verrebbe mai in mente di metterla in dubbio (cosa che una persona intelligente invece fa spesso perchè sa che c’è sempre qualcosa da imparare). Questo tipo di persona è convinta di essere “la più brava” e di avere il sacrosanto diritto di avere successo e siccome non lo ha diventa ipercritica e maleducata.

Si tratta solo di gelosia!

Le persone critiche in genere o non sanno o sono i tuoi nemici. Le prime appunto non sanno nulla e sono solo negative, le seconde conoscono il campo in cui ti cimenti e lavori, ma non ce l’hanno sempre e solo con te in particolare.

Ce l’hanno con tutti, quindi… NO problem!
Non farci caso e prosegui per la tua strada.

Non sprecare il tuo tempo rispondendo. Lascia perdere! I commenti negativi attirano solamente persone negative e commenti negativi per cui si può tranquillamente evitare di avere attorno a noi persone simili. Lasciamole gravitare attorno ad altri.

Quindi la soluzione è NON reagire, non rispondere, non dare il via ad una discussione inutile e sterile con qualcuno che vuole solamente attaccar briga e, se metti in dubbio il tuo operato, significa che hai spazio per poterti migliorare.

E se il commento è così malefico da farti sentire male e dubitare profondamente della propria capacità professionale trova qualcuno di esterno, che non avrebbe motivo di mentire, e chiedigli un parere spassionato.

Per il resto moltissimi grandi lavori hanno sollevato sia critiche che commenti positivi. Alla fine i gusti sono gusti e, perchè una cosa non ci piace, non significa che sia brutta o fatta male.

 

About marinagalatioto

Marina Galatioto, scrittrice e blogger, giornalista e sceneggiatrice scrive per molte riviste di narrativa femminile, collabora con alcuni settimanali e scrive su moltissimi blog online. Si occupa di social media e marketing per aziende e sta organizzando alcuni corsi di scrittura online e per farsi conoscere.

Related Posts

Lascia un commento